ARDEA sin dalla sua Istituzione ha dato estrema importanza alla possibilità di avvicinare gli studenti universitari alla realtà territoriale, fatta di specie e ambienti da tutelare, ma anche di enti e figure professionali con cui collaborare per raggiungere gli scopi dei vari progetti in cui gli studenti vengono coinvolti.

Proprio per questo abbiamo firmato la convenzione con l’Università degli Studi di Napoli – Federico II nell’Ottobre 2011: a solo tre mesi dopo la fondazione dell’Associazione. Successivamente lo stesso accordo è stato formalizzato anche con l’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli. Per tanto gli studenti di questi due atenei sono gli unici a poterci richiedere il tirocinio universitario. La possibilità ci collaborare per la tesi invece è più ampia, in quanto in accordo con il Relatore interno ad altre Università, si può avviare una collaborazione ad hoc per la tesi che si estingue al suo compimento e discussione.
I temi maggiormente affrontati nelle tesi sono comunque quelli di carattere ornitologico ed erpetologico, il monitoraggio in natura e la conservazione museale. Mentre nell’ambito della divulgazione e della comunicazione delle scienze naturali, così come dell’educazione ambientale, gli argomenti trattati sono molto più ampi: dalla biodiversità territoriale alla gestione delle risorse.
Per le tesi è necessario accordarsi con uno dei responsabili di progetto dell’Associazione, esperto in materia, che faccia da Correlatore e che costruisca un percorso personale e dedicato al tesista nell’ambito delle attività da svolgere. Si possono contattare anche responsabili di progetti al momento non attivi.
Si suggerisce sia per la tesi che per i tirocini di telefonare al numero dell’Associazione per conoscere le disponibilità per il periodo d’interesse.

Sei interessato a svolgere la tua tesi con noi?

Le attività che l’Associazione propone per il tirocinio sono molto varie e articolate e cambiano spesso in funzione del periodo dell’anno e i progetti in campo. Le attività di tirocinio sono sempre inserite nei progetti dell’Associazione, per tanto si rimanda ai singoli progetti per i dettagli. In generale, il tirocinante viene sempre accompagnato in campo da un socio specializzato nell’attività da condurre, quindi si sottolinea che le ore di tirocinio verranno svolte nei sistemi ecologici aperti (boschi, laghi, fiumi, ecc) della regione Campania. Questa condizione potrebbe essere difficoltosa se il tirocinante non è automunito o comunque non riesce a raggiungere i luoghi in cui si sviluppano le attività.
In massima parte le attività di campo proposte agli studenti consistono in censimenti faunistici e monitoraggi ambientali, archiviazione dei dati raccolti e corsi (ovviamente gratuiti per i tirocinanti), in cui approfondire i criteri d’identificazione delle specie, le tecniche per l’elaborazione dei dati e le strategie di divulgazione delle informazioni acquisite.
Le attività di campo sono in relazione alla fenologia delle specie da studiare e si possono svolgere alle prime luci dell’alba in inverno, al tramonto, di notte, o in pieno giorno in estate. Occorre quindi possedere un vestiario adeguato e avere voglia di vivere queste condizioni ambientali.
Una parte del tirocinio può essere svolta nell’ambito dell’educazione ambientale interfacciandosi con scuole, gruppi familiari ecc. In questo caso occorrono buone capacità relazionali e un buon grado di empatia. Come detto in precedenza, la maggioranza delle ore di tirocinio verrà spesa in attività pratiche di campo, ma ciò non vuol dire che non possa essere richiesta una collaborazione per operazioni da segreteria, come invio mail o archiviazione dati. In ogni caso prima di avviare il tirocinio di ogni studente è previsto un colloquio, al termine del quale sul modulo verrà sintetizzato un progetto ad hoc in cui si specificano i dettagli.

Tesi svolte

Omosessualità nel regno animale: le osservazioni e gli esperimenti in ornitologia

di Arianna Morena Belfiore
2017 – 2018

Laurea triennale, sperimentale in Scienze e Tecnologie per la Natura e per l’Ambiente (STENA) – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof. Ottavio Soppelsa

L’erpetofauna dei Monti Lattari: considerazioni ecologiche e nuovi dati distributivi

di Lorenzo Papaleo
2017 – 2018

Laurea triennale, sperimentale in Scienze e Tecnologie per la Natura e per l’Ambiente (STENA) – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Tommaso Notomista
Relatore: Prof.ssa Carmen Arena

Monitoraggio etologico in ambiente controllato: tre tecniche a confronto

di Simone Di Dato
2017 – 2018

Laurea Triennale in Biologia – Scuola Politecnica e delle Scienze di Base
Area Didattica di Scienze Matematiche, Fisiche, Naturali – Università agli studi di Napoli “Federico II”

Correlatore: Dott. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof. Gianluca Polese

I vertebrati terrestri del SIC/ZPS di Serre Persano. Check-list e suggerimenti gestionali

di Luigi Miceli
2017 – 2018

Laurea Magistrale in Scienze Naturali – Università degli Studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dott. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof. Biagio D’Aniello

Identificare il sesso nella rondine (Hirundo rustica): dalla biometria classica alla morfometria geometrica

di Marilena Izzo
2017 – 2018

Laurea Magistrale in Scienze Naturali – Università degli Studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dott. Rosario Balestrieri – Dott. Michele Innangi
Relatore: Prof. Biagio D’Aniello

Home Range e distribuzione del Grifone/Gyps fulvus) nell’Appennino centrale.

di Gennaro Senese
2017 – 2018

Laurea Magistrale in Biodiversità ed Evoluzione – Alma Master Studiorum – Università di Bologna
Correlatore: Dott. Rosario Balestrieri – Dott. Mario Posillico
Relatore: Prof.ssa Maria Vallisneri

Tutela dell’Avifauna nelle procedure di Valutazione d’Impatto Ambientale dell’Italia meridionale.

di Stefano Erbaggio
2016 – 2017

Laurea triennale, sperimentale in Scienze e Tecnologie per la Natura e per l’Ambiente (STENA) – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: PhD Rosario Balestrieri.
Relatore: Prof. Ottavio Soppelsa

L’ecologia forestale del Cratere degli Astroni: dal suolo all’avifauna.

di Stefania Napolitano
2016 – 2017

Laurea triennale, Magistrale in Biologia – Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche e Farmaceutiche – Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.
Correlatore: Dott: Rosario Balestrieri – Dott: Michele Innangi
Relatore: Prof.ssa Antonietta Fioretto

L’influenza di diverse tipologie di habitat sul tasso di predazione delle uova in Caprimulgus europaeus.

di Pierluigi Mauriello
2016 – 2017

Laurea triennale, sperimentale in Scienze Biologiche – Area didattica di scienze di scienze matematiche, fisiche e Naturali – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dott Rosario Balestrieri
Relatore: Prof.ssa Carmen Arena.

Foraggiamento di supporto durante lo svernamento dell’Avifauna acquatica del “lago grande” degli Astroni: Utilizzo, note comportamentali e suggerimenti gestionali.

di Luca D’Agnello
2016 – 2017

Laurea triennale, sperimentale in scienze e tecniche per la natura e l’ambiente – Scuola politecnica delle scienze di base – Area didattica di scienze di scienze matematiche, fisiche e Naturali – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dott Rosario Balestrieri
Relatore: Prof Biagio D’Aniello.

Studio e ri-catalogazione della componente ornitologica europea presente nelle collezioni del Museo Zoologico di Napoli

di Annino Zambardino
2016 – 2017

Laurea Magistrale, sperimentale in Scienze Naturali – Scuola politecnica delle scienze di base Dipartimento di Biologia – Università agli studi di Napoli Federico II
Relatori: Prof. Ottavio Soppelsa – Dr.ssa Roberta Improta – Dr. Rosario Balestrieri

La comunità ornitica pelagica dell’area marina protetta Regno di Nettuno

di Vincenza Notorio
2015 – 2016

Laurea triennale, sperimentale in scienze e tecniche per la natura e l’ambiente – Scuola politecnica delle scienze di base – Area didattica di scienze di scienze matematiche, fisiche e Naturali – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Davide De Rosa
Relatore: Prof. Ottavio Soppelsa

La pigmentazione delle uova in Cyanistes caeruleus in aree con diversa gestione forestale.

di Palma Orsola Ilaria
2015 – 2016

Laurea Magistrale in Scienze Biologiche – Area didattica di scienze di scienze matematiche, fisiche e Naturali – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof. Ottavio Soppelsa

Gli uccelli come Indicatori di Gestione Forestale

di Gabriele del Gaizo
2014 – 2015

Laurea triennale in Scienze e Tecnologie per la Natura e per l’Ambiente (STENA) – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof.ssa Giulia Maisto

Interventi forestali e impatto sull’avifauna: Le buone pratiche selviculturali e l’importanza della gestione forestale sostenibile

di Cristina Venezia
2014 – 2015

Laurea triennale in Scienze e Tecnologie per la Natura e per l’Ambiente (STENA) – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof.ssa Anna De Marco

L’incidenza del taglio boschivo sulla biologia riproduttiva dell’avifauna forestale

di Silvia Romano
2014 – 2015

Laurea triennale in Scienze Biologiche scuola politecnica e delle scienze di base – Area didattica di scienze di scienze matematiche, fisiche e Naturali – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof. ssa Carmen Arena

Relazione fra idoneità ambientale e densità del rampichino (Certihia brachydactyla) in centro Italia.

di Marco Basile
2014 – 2015

Laurea Magistrale in Ecobiologia, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali – Università di Roma Sapienza
Relatore esterno: Dott: Rosario Balestrieri
Relatore Interno: Prof. Luigi Boitani

Carduelis carduelis: un’icona etnozoologica

di Annino Zambardino
2013 – 2014

Laurea Triennale in scienze e Tecnologie per la Natura e per l’Ambiente – scuola politecnica e delle scienze di base – Area didattica di scienze di scienze matematiche, fisiche e Naturali – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof. Ottavio Soppelsa

Il roost delle Rondini (Hirundo rustica): Il caso studio del Lago Matese

di Marilena Izzo
2012 – 2013

Laurea Triennale in scienze della Natura – Facoltà MM. FF. NN. – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof.ssa. M.F. Caliendo

Avifauna forestale del SIC “Gole del Sagittario” studio e gestione delle specie in Allegato I della direttiva Uccelli

di Francesco Riccio
2012 – 2013

Laurea Triennale sperimentale in scienze della Natura – Dipartimento di Biologia – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof. Ottavio Soppelsa

Strategie di comunicazione per un efficace cartellonistica in siti d’interesse naturalistico

di Andrea Accennato
2012 – 2013

Laurea Triennale sperimentale in scienze della Natura – Facoltà MM. FF. NN. – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof.ssa M.F. Caliendo

Il rampichino (Certhia brachydactyla), in contesti forestali differenti

di Nicola Potenza
2012 – 2013

Laurea Specialistica in scienze Naturali – Facoltà MM. FF. NN. – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof.ssa M.F. Caliendo

L’avifauna insettivora del Lago di Conza

di Ciro Viaggio
2010 – 2011

Laurea Triennale in scienze della Natura – Facoltà MM. FF. NN. – Università agli studi di Napoli Federico II
Correlatore: Dr. Rosario Balestrieri
Relatore: Prof. Ottavio Soppelsa